Cronistoria


Cerca nel sito…



In libreria


I luoghi delle Triplici Cinte in Italia


Accademia Platonica


Accademia Platonica

Vestita di sole. Maddalena, storia di una religione inventata


Di Paolo Proietti


Write Up Edizioni, Roma, 2018



Vestita di sole



Quando la casa editrice Write Up mi ha sottoposto il testo "Vestita di sole. Maddalena, storia di una religione inventata", per una recensione, il mio primo pensiero è stato: ancora un altro libro su Maria Maddalena, il Priorato di Sion, il mistero di Rennes-le-Château, il Graal e la Discendenza Reale? Dopo aver, infatti, letto praticamente quasi tutta la letteratura sull'argomento, sembrava strano che ci fosse ancora qualche cosa di nuovo da dire.


In questo filone, generalmente, si distinguono due correnti nette: la prima è quella degli scettici, o pseudo-scettici, secondo i quali Berengér Saunière era un prete di campagna un po' goliardico che trafficando in messe ha costruito un patrimonio immobiliare degno di un langravio medievale e il Priorato di Sion una colossale burla ideata per ingannare i creduloni e legittimare una discendenza da Gesù Cristo e dalla stirpe merovingia per restaurare la monarchia in Francia alla fine del XIX secolo.


La seconda corrente vede in campo i complottisti ad oltranza, che vedono intricate macchinazioni da parte di Chiesa, politica, servizi segreti, associazioni massoniche, para-massoniche ed esoteriche di ogni tipo volte a proteggere o a nascondere non si sa mai bene quale grande ed oscuro segreto celato per millenni.


Invece il punto di vista dell'autore, Paolo Proietti, yogin di fama internazionale con un solido bagaglio di conoscenza della storia dell'arte, rappresenta una visione lucida ed oggettiva di una questione a lungo dibattuta, che si evince fin dalle premesse: «Più si leggono le tesi dei fautori della bufala, e più vengono dubbi. D'altra parte, più si leggono le tesi dei partigiani del "Grande Inganno" (il complotto ordito dalla chiesa per nascondere le prove dell'umanità di Cristo), e più viene da pensare a deliri di mitomani. L'unica possibilità è quella di analizzare le prove, vere o presunte che siano, con la massima oggettività, e farsi un'idea con la propria testa».


Di fatto, le prove che ci presenta l'autore vengono direttamente dalle fonti: i Vangeli Canonici e quelli Apocrifi, gli Atti degli Apostoli e la Historia Ecclesiae di Eusebio di Cesarea, e dalle opere d'arte di grandi artisti. Perché una Santa venerata ed ufficialmente riconosciuta dalla Chiesa come Maria Maddalena è stata spesso ritratta da esimi artisti in atteggiamenti che rasentano l'erotismo, senza che la censura abbia mai imposto dei freni? Perché all'indomani dell'uscita del libro di Dan Brown, il "Codice Da Vinci", la Chiesa ha sentito il bisogno di lanciare un pubblico anatema sconsigliandone la lettura quando appare ben chiaro che una manovra del genere non avrebbe fatto altro che regalare al libro un'immensa pubblicità, facendolo diventare, al contrario, un best-seller mondiale?


L'ipotesi a cui Paolo Proietti guida il lettore, pagina dopo pagina, analizzando con logica ed obiettività i dati a disposizione, ha il fascino della rivelazione che sorprende, benché annunciata, e il brivido di una lama affilata di rasoio che accarezza il volto. Il libro può essere letto tutto di un fiato, ed ha il pregio di un linguaggio diretto e scorrevole, cui si possono perdonare anche certe piccole licenze di espressione, come quando l'autore si rivolge familiarmente al lettore dicendo che il grande Leonardo Da Vinci ha "toppato" nel preparare l'intonaco dell'affresco dell'Ultima Cena…



Note sull'autore:


Paolo Proietti è un maestro di yoga di fama internazionale, nonché maestro d'armi ed esperto di storia dell'arte: ha il privilegio di saper coniugare la tradizione sapienziale dell'antico Oriente con la cultura estetica, basata sulle immagini, tipica dell'Occidente. Dal 1979 al 2011 ha collaborato con compagnie di danza e di teatro sia come insegnante (tecniche del movimento, rilassamento psicosomatico, emissione vocale) che come performer. Ha lavorato al teatro dell'Opera di Roma (1990-1992), alla Scala di Milano (1994-1998), al teatro Regio di Parma (2000), con la Art Zane & Bill T. Jones Company di New York (1993). Dal 1985 ha partecipato come attore, acrobata e Maestro d'Armi ad una serie di produzione cinematografiche e televisive. Dal 1996 al 1998 ha partecipato come esperto di Hatha Yoga al progetto di ricerca "The Mysteries of Eleusis" diretta da Vasily Kalitsis. Dal 2011 si dedica esclusivamente all'insegnamento dello yoga, a cui ha dedicato numerosi saggi, come "Tantra. La via del sesso" (Aldenia Edizioni, 2015) e "Hatha Yoga. La lingua perduta dei veggenti" (Aldenia Edizioni, 2016). "Vestita di Sole" (2018, ISBN: 8885629075) è il primo saggio pubblicato per la casa editrice Write Up.



Write Up Site





Torna all'elenco delle recensioni