Cronistoria


Cerca nel sito…



In libreria


I luoghi delle Triplici Cinte in Italia


Accademia Platonica


Accademia Platonica

Inghilterra misteriosa





La Chiesa di Santo Stefano

(St. Stephen's Church)



St. Stephen's Church



La Chiesa di Santo Stefano in St. Albans è una delle tre chiese medievali che l'abate Ulsino fece costruire sulle tre principali vie d'accesso alla città, a favore dei pellegrini che arrivavano da ogni dove per venerare il sepolcro di Sant'Albano, il primo martire cristiano d'Inghilterra. Come abbiamo già detto nell'articolo principale, queste tre chiese, unitamente al monastero delle monache di Sopwell, formano il disegno di una croce che per i suoi significati simbolici abbiamo chiamato "crucibulum".


Fondato, come riportano le cronache, attorno all'anno 948, poco rimane oggi dell'originale struttura sassone. La struttura che oggi vediamo, sebbene influenzata da molti interventi successivi, è in gran parte medievale e risale a mezzo secolo dopo la conquista dei Normanni avvenuta nel 1066. Tra gli interventi più importanti ci fu quello avvenuto intorno alla metà del XV sec., quando venne realizzata una torre campanaria innalzata sopra l'arcata sud e l'innalzamento della volta della navata per permettere l'installazione delle finestre ed una maggiore illuminazione dell'interno. L'altro massiccio restauro avvenne intorno al 1860, quando la chiesa versava ormai in condizioni pietose; appartengono a quell'epoca la guglia del campanile, innalzata al di sopra dell'antica torre, e l'attuale pulpito con baldacchino.



Il fonte battesimale



Il fonte battesimale



All'estremità occidentale della navata sud si trova un antico fonte battesimale, che risale al XV sec. Il catino superiore, di forma ottagonale, è ornato con figure di angeli che reggono delle pergamene, alternati a scudi araldici "muti", cioè senza figure. Sullo stelo, anch'esso a sezione ottagonale, sono scolpite le figure della Madonna con Bambino insieme e quelle di sette santi: Santa Barbara, Santa Margherita, San Giorgio, San Giovanni Battista, San Filippo, Santa Caterina e Santa Maria Maddalena.



Madonna con Bambino

S. Barbara

S. Margherita

S. Giorgio

S. Giovanni Battista

S. Filippo

S. Caterina

S. Maria Maddalena



Sul bordo del fonte sono graffiate alcune sigle, cifre, quadrati con i vertici marcati da forellini e alcuni simboli. Tra questi ultimi, abbiamo documentato un curioso glifo che ricorda il simbolo che gli alchimisti utilizzavano per indicare la Pietra Filosofale.



Graffiti sul catino del fonte      Pietra Filosofale (Elixir)

Graffiti sul catino del fonte battesimale

Si riconosce, all'estrema destra, il simbolo alchemico della Pietra Filosofale
(in forma di Elisir, rappresentato di fianco per la comparazione)



Graffiti


Altri simboli nella chiesa possiamo trovarli in giro, graffiati nell'intonaco di rivestimento. Sui muri della chiesa, in un angolo, possiamo trovare un gruppetto di Fiori della Vita. Su uno dei pilastri di sostegno, invece, troviamo il simbolo del Centro Sacro, così come avviene anche per la Cattedrale e la Chiesa di St. Michael's.



Gruppo di Fiori della Vita

Simbolo del Centro Sacro

Un gruppo di Fiori della Vita

Il simbolo del Centro Sacro





St. Albans - Il 'crucibulum' ermetico di Sant'Albano


La Cattedrale di St. Albans (St. Albans Cathedral)

La Chiesa di San Michele (St. Michael's Church)

La Chiesa di San Pietro (St. Peter's Church)

Francesco Bacone


Inghilterra misteriosa