Cronistoria


Cerca nel sito…



In libreria


I luoghi delle Triplici Cinte in Italia


Accademia Platonica


Accademia Platonica

Settefrati (FR)


Stemma di Settefrati



Settefrati è un piccolo comune della provincia di Frosinone di poco più di 800 abitanti, che si trova a ridosso del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, a ridosso del punto d'incontro dei tre confini regionali. Il toponimo deriva dalla tradizione dei Sette Santi Fratelli, martirizzati uno dopo l'altro insieme alla madre, Santa Felicita, durante le prime persecuzioni contro i Cristiani nell'Impero Romano. Ai Sette Fratelli era dedicata una chiesa, di cui oggi rimane soltanto il portale d'ingresso, inglobato nell'edificio che attualmente è sede dell'Amministrazione comunale. Il culto cristiano dei Sette Fratelli Martiri ne aveva soppiantato uno pagano molto più antico, tributato alla dea delle acque e dela fertilità Mefite. Il culto della dea si è però perpetuato, debitamente "trasformato", nella venerazione della Madonna Nera che si trova presso il Santuario di Santa Maria del Canneto, alla periferia della città.


Anticamente l'abitato ospitava un castello, di cui oggi rimane visibile una delle torri, dalla curiosa forma a tronco di piramide (foto 2). Nel centro del paese, su un muretto a breve distanza da questa torre e dalla chiesa di Santo Stefano Protomartire, si nota su una pietra al limitare della piazzetta ciò che rimane di un antico e originariamente ben demarcato simbolo del Centro Sacro (foto 4). Oggi non ne rimangono che alcuni tratti, dai quali si evince con tutta probabilità la forma dello schema nella sua variante a quattro quadranti.





Le chiese di Settefrati

Chiesa di Santo Stefano Protomartire

Santuario di Santa Maria del Canneto


I luoghi del Lazio