Cronistoria


Cerca nel sito…



In libreria


I luoghi delle Triplici Cinte in Italia


Accademia Platonica


Accademia Platonica

Chiesa di Santo Stefano Protomartire (XIV sec.)


Settefrati (FR)



Chiesa di Santo Stefano Protomartire



La prima notizia che si ha della chiesa di Santo Stefano Protomartire risale al 1347, epoca in cui aveva già titolo di chiesa collegiata, cioè di chiesa guidata ed officiata da un collegio di canonici, e di arcipretura, ovvero retta da un arciprete. Essa sorse originariamente come cappella di culto annessa al castello medievale, di cui oggi rimane a testimonianza una delle torri, a poca distanza dalla chiesa. L'edificio poi si ampliò fino a comprendere tutto lo spazio originariamente occupato dal castello.


Diversi rimaneggiamenti interessarono la costruzione per tutti i secoli successivi, soprattutto nel XVI e nel XVIII secolo. Gli ultimi interventi risalgono al secolo scorso, negli anni '70, quando venne costruito il palazzo municipale e venne sistemata la piazza sottostante. L'alto campanile, che risulta annesso a quello antico, è del 1925. La chiesa subì gravi danni a causa del terremoto del 1984, e rimase inagibile per ben 19 anni. Nell'Agosto del 2002 essa ha ospitato straordinariamente la statua della Madonna del Canneto in occasione dell'ottavario della festa a lei dedicata, e tornò a riprendere le sue funzioni l'anno dopo, nell'Agosto 2003, quando dopo una solenne processione la Madonna di Canneto venne riportata in processione alla sua dimora originaria.



Le Triplici Cinte



Il muretto con le Triplici Cinte

Il muretto sul quale si trovano le Triplici Cinte ed il Centro Sacro


Sul muretto alla base della chiesa, adiacente alla scalinata d'accesso sul lato sinistro, si notano in successione quattro simboli ben marcati, di cui tre sono Triplici Cinte mentre l'ultimo risulta essere un Centro Sacro multiplo (alquerque). Poiché la chiesa ha subito nei secoli diverse opere di modifica e di ristrutturazione, difficile stabilire se questi simboli esistevano già nel primitivo impianto, e siano stati mantenuti nei rimaneggiamenti successivi, oppure sono di epoca più recente. Qualcosa, però, potrebbe suggerirci che le Triplici Cinte, in questo contesto, ci siano sempre state e si è soltanto badato a conservarle: sui rapporti tra la presenza simbolica della Triplice Cinta e del Centro Sacro e determinate caratteristiche energetiche e cultuali di certi luoghi, si parla abbondantemente nel nostro saggio "I luoghi della Triplice Cinta in Italia" (Eremon Edizioni, 2008).



Prima Triplice Cinta sul muretto

Seconda Triplice Cinta sul muretto

Prima Triplice Cinta sul muretto

Seconda Triplice Cinta sul muretto



Terza Triplice Cinta sul muretto

Centro Sacro sul muretto

Terza Triplice Cinta sul muretto

Centro Sacro sul muretto





Settefrati (FR)

Le chiese di Settefrati

Santuario di Santa Maria del Canneto


I luoghi del Lazio